130 — Nennella, che te muzzeche su rito

Nennella, che te muzzeche su rito, Bella, ca nce rummane segnalata, Quanno facive l’ammore cu’ ’miche, Stìve chiù rossa tu, che ’nu scarlato, Mo’ che hê pigliato ’st’amecizia antica, Staie chiù secca tu, che ’na saraca.

Nenna che ti morsichi ’sto dito, attenta, che ci rimani segnata. Quando facevi l’amore con me eri più rossa tu che un granato. Ora che hai preso ’st’amicizia antica ti sei fatta più secca d’un’acciuga.