105 — Ve voglio bene, si me ne vulite

Ve voglio bene, si me ne vulite; Ve porto amore, si me ne portate; Moro pe’ vuje, si pe’ me murite; Campo pe’ vuje, si pe’ me campate; Lu parlare d’ ’o mierolo facite, Decite: Sine! sine! e po’ ’ngannate.

Vi voglio bene, se me ne volete; vi porto amore, se me ne portate; muoio per voi, se per me morite; campo per voi, se per me campate. Ma voi mi fate il parlare del merlo: dite: sì! sì!, e m’ingannate.