99 — Sera passaje e mammeta te vattea

Sera passaje e mammeta te vattea, Nu’ te putiette ’nu poco ajutà’, E si’ t’ajutava, mammeta deceva: « Chesta m’he’ figlia e l’aggio da ’mparà’! »

Di sera passai e mamma tua ti batteva, io non potei neppure aiutarti. Ché se ti aiutavo tua mamma diceva: « Questa mi è figlia e debbo insegnarle! »