53 — Vih! che lamiento ca fanno ’e surdate

Vih! che lamiento ca fanno ’e surdate, Quanno se vereno a le parte re fora; Chi chiagne la mamma e chi lu pate, E chi se chiagna la soja mugliera; Chi chiagne massarie e chi renare, Chi rice: — « Arroba min, chi la pussere? » — « Lessa chiagnere a me, so’ sfortunato « Stonghe ra rassa a chi me vò bene! »

Eh, che lamento che fanno i soldati quando son coscritti e van lontano. Chi piange la mamma e chi il padre, e chi piange la moglie abbandonata. Chi piange masserie e chi denari, chi dice: — « La roba mia, chi la possiede? » — « Lascia piangere me, son sfortunato: sto lontano da chi mi vuol bene! »