32 — Se ne è sciso lu sole! È fatto notte

Se ne è sciso lu sole! È fatto notte! Chi me vò’ bene, nu’ bene stasera, ’Mmocca a la porta aspetta la resposta, ’A fenestra nu’ luce cu’ cannela, Me veneno ’e surure de la morte. Penso ch’è fatto notte e un’ lu vevo. Pe’ l’aria te manno ’a santanotte; Pe’ me nu’ pò’ mancà’, venga stasera!

Già inclina il sole e si fa notte; chi mi vuol bene non viene stasera: presso la porta aspetta la risposta. Finestra senza luce di candela, il sudore mi bagna della morte; penso ch’è fatta notte e non lo vedo. Per l’aere vi mando la buonanotte, per me non può mancar, venga stasera!